CALCIOMERCATO JUVE – SARRI, COMANDANTE PER LA CHAMPIONS


News & Ultime / 16 Luglio 2019

Maurizio Sarri ha l’occasione della vita: dopo l’Europa League vinta con il Chelsea, il tecnico toscano dirigerà il calciomercato e la stagione della miglior squadra d’Italia, la Juve

– CHI È MAURIZIO SARRI

Maurizio Sarri, figlio di operai, nasce il 10 gennaio 1959 a Napoli. Sarri cresce nella provincia di Bergamo prima che la famiglia si trasferisse a Faella, in provincia di Arezzo.

Il tecnico toscano sin da giovane ha avuto la passione per il calcio, giocando a livello dilettantistico mentre lavora per la Banca di Toscana in giro per l’Europa. La sua prima panchina la ottiene nella stagione 1990-1991: è lo Stia, squadra di Seconda Categoria, a puntare su di lui. Dopo aver ottenuto due promozioni in Eccellenza con Cavriglia e Antella, nel 2000 arriva al Sansovino dove arriveranno le prime vere soddisfazioni.

Calciomercato Juve: Maurizio Sarri è il nuovo allenatore

Con la squadra aretina Sarri sale dall’Eccellenza alla Serie C2, vincendo i playoff e la Coppa Italia Serie D nella stagione 2002-2003. 
Nel 2003 arriva il suo esordio nel calcio professionistico allenando la Sangiovannese in Serie C2: la stagione si concluderà con la promozione in C1. Nel 2005 firma con il Pescara ed esordisce in Serie B con la squadra abruzzese. Dieci anni dopo è il momento dell’esordio in massima serie: dopo aver guidato l’Empoli al secondo posto in Serie B nella stagione 2014-2015, Sarri assapora per la prima volta la Serie A.

I primi accenni di Sarrismo iniziano a farsi vedere ma sarà a Napoli che il tecnico plasmerà questo nuovo modo di giocare. In tre anni al Napoli, Sarri delizia tutto il mondo con un calcio bello e raffinato, sfiorando anche la vittoria dello Scudetto nel suo ultimo anno nel capoluogo campano. Nel 2018 si trasferisce al Chelsea, sua prima esperienza fuori i confini italiani. Con i Blues, dopo i primi risultati altalenanti iniziali, vince l’Europa League, suo primo trofeo. Il 16 giugno 2019 Sarri viene assunto come nuovo allenatore della Juve con il compito di dirigerne il calciomercato.

– LA CARRIERA E LE STATISTICHE DEL TOSCANO

La caratteristica che contraddistingue il toscano dagli altri allenatori è sicuramente la gavetta e la partenza dal basso: Sarri infatti non ha mai militato in squadre professionistiche e quindi ha dovuto fare prima tanta strada, a differenza di altri suoi colleghi. Il comandante con i bianconeri potrà sicuramente ambire a qualche titolo, cosa che gli è sempre mancata negli ultimi anni tranne nell’esperienza londinese. 

Per comodità, consideriamo solo le sue ultime tre squadre:

Le statistiche di Sarri

Il suo Palmares: 1 Europa League

– BEL GIOCO O FAME DI VITTORIA?

Penso che l’obiettivo di divertirsi in campo non sia antitetico a quello di vincere: se una squadra si diverte, allora diverte. E se conquista il pubblico conquista quell’entusiasmo collettivo che è molto spesso benzina per andare a fare risultato. Non si può pensare che una squadra che si diverte sia frivola.

Maurizio Sarri ha fatto del bel gioco il suo cavallo di battaglia nel corso degli anni. Durante il suo periodo a Napoli è stato coniato addirittura il termine Sarrismo, concezione del gioco fondata sulla velocità e la propensione offensiva.

Il gioco di Sarri ha come caratteristiche i fraseggi veloci, il pressing alto e l’organizzazione tattica ed il modulo adottato per coprire tutto il campo è il 4-3-3. Fondamentale è l’utilizzo di un mediano (come Jorginho) in grado di amministrare il gioco e gestire magistralmente la palla. La difesa alta è la caratteristica fondamentale del gioco sarrista: così facendo, si lascia poco spazio agli attaccanti e si costringe la retroguardia avversaria a disperati lanci lunghi per costruire gioco. Nella Juventus, abituata ad altro tipo di gioco, Sarri avrà tre mesi di tempo per plasmare i suoi giocatori e renderli macchine perfette in grado di vincere la tanto ambita Champions League. Ci riuscirà?

Calciomercato Juve: Sarri è il nuovo allenatore

– LE MOSSE DI PARATICI E LE ULTIME NEWS DI CALCIOMERCATO SULLA JUVE

La Juventus ha già regalato diversi colpi a Sarri: gli arrivi di Buffon, DemiralRamsey e Rabiot hanno rafforzato una rosa già fortissima. Nelle ultime settimane sono tanti i nomi avvicinati alla squadra bianconera, su tutti De LigtIcardi. Riguardo l’olandese la società ha già trovato l’accordo con l’agente Mino Raiola e con l’Ajax che chiede 70 milioni, dopo un lungo tira e molla è a Torino per sottoporsi alle visite mediche. Per l’attaccante neroazzurro, invece, l’Inter vorrebbe in cambio il cartellino di Paulo Dybala, pupillo del tecnico nerazzurro Antonio Conte. Potrebbe rimanere invece Higuain che col toscano ha formato in passato il connubio da 36 gol stagionali.

Le voci che legano Joao Cancelo al Manchester City si sono interrotte ma la priorità della dirigenza bianconera è quella di vendere il terzino portoghese per poter racimolare un bel tesoretto.

– CONSIGLI RIGUARDANTI IL FANTACALCIO

Per il fantacalcio sicuramente sono consigliati Cristiano Ronaldo, Rabiot e Ramsey, sperando riesca a reggere i ritmi intensi del mister.
Di seguito la probabile formazione della Juventus nella prossima stagione (senza considerare il calciomercato in uscita), ponderate ogni scelta al fantacalcio!

Formazione Juve guidata da Sarri dopo il calciomercato

Per rimanere aggiornato sulle ultime di calciomercato della Juve e di altre squadre seguici su FacebookInstagram e ovviamente su Fantarumors
Se invece vuoi chattare con noi unisciti al nostro canale Telegram, ti aspettiamo!