CALCIOMERCATO INTER – SANCHEZ, EL NIÑO: SCHEDA GIOCATORE


Consigli, Scheda Giocatore / 17 Settembre 2019

Dopo il super colpo Lukaku l’Inter pesca per la seconda volta in questo calciomercato dal Manchester United, assicurandosi in prestito secco Alexis Sanchez. El Niño Maravilla approda in nerazzurro per aggiungere qualità, imprevedibilità e magari anche gol decisivi. Dal punto di vista economico si tratta di un’operazione per nulla gravosa per le casse nerazzurre: il club di Zhang infatti pagherà cinque milioni di euro per l’ingaggio, mentre i Red Devils ne pagheranno altri sette.

– CARRIERA

Gli esordi con il Cobreloa e le esperienze al Colo Colo e River Plate sono state solo un trampolino di lancio. Sanchez infatti è stato scoperto dall’Udinese, che per tre stagioni (dal 2008 al 2011) ha potuto ammirare un vero fenomeno.

Accelerazioni devastanti, tecnica fuori dal comune ed una buona concretezza sotto porta gli sono valse la chiamata del Barcellona, che il 21 luglio 2011 lo acquista per 26 milioni di euro più 11,5 di bonus legati al raggiungimento di determinati obiettivi. Anche in Catalogna (2011-2014) conferma il suo grande valore, totalizzando 39 reti in 88 presenze.

Successivamente si trasferisce all’Arsenal per 48 mln, cifra ampiamente ripagata dalle prestazioni del Niño Maravilla, che diventa ben presto uno dei principali punti di forza per i Gunners. In tre anni e mezzo infatti ha realizzato 60 gol in 122 presenze. Praticamente uno ogni due partite.

A Gennaio 2018 però passa al Manchester United in uno scambio con Mkhitaryan. Stavolta però non riesce ad incidere come vorrebbe, complice i tanti infortuni ed un rapporto non proprio idilliaco con Solkjaer. Adesso l’attaccante arrivato a Milano dal calciomercato è pronto a ripartire dall’Inter. Sanchez però dovrà sgomitare per avere un posto accanto all’amico Lukaku, perché questo Lautaro non ha alcuna intenzione di perdere terreno nelle gerarchie di Conte.

– CARATTERISTICHE TECNICHE

Sanchez indubbiamente fa della velocità la sua arma migliore. Detto questo, abbina anche tecnica ed un buon feeling in zona gol. E’ in grado di fare l’esterno d’attacco in un 4-3-3 ma anche la seconda punta in un attacco a due. Inoltre calcia molto bene da fuori e dispone di un gran dribbling. Nell’uno contro uno infatti può essere devastante. Certo, ultimamente non ha giocato molto però sta lavorando duro per riprendere la condizione migliore e contribuire così al nuovo progetto Inter guidato da Antonio Conte.

Per valutarlo fantacalcisticamente utilizzeremo degli indicatori matematici con l’obiettivo di fornire dei consigli più precisi e dettagliati possibile:

– RENDIMENTO 8,5

Il Manchester United è stata solo una parentesi. Per il resto, ovunque è andato Sanchez ha fatto bene. Non sarà più il ventenne che all’Udinese ha impressionato con i suoi coast to coast ma rimane comunque un giocatore di grande qualità. In più ora ha anche esperienza internazionale, un dettaglio che in Champions League potrà fare la differenza.

– INDICE DI TITOLARITÀ 6,5

E’ l’ultimo arrivato, dovrà quindi conquistarsi il posto. Inizialmente parte come prima alternativa di lusso per il reparto offensivo. Attualmente infatti la coppia titolare è Lukaku-Lautaro. Alla lunga però potrebbe trovare molto spazio a nostro avviso poiché l’Inter sarà impegnata su più fronti.

– FREQUENZA MALUS 8

Dando un’occhiata alle statistiche possiamo constatare che in 495 presenze Sanchez ha rimediato 72 cartellini. Tendenzialmente quindi è un giocatore corretto ma per il ruolo che ha forse qualche sanzione avrebbe anche potuto evitarla. Al fantacalcio comunque questo aspetto non dovrà preoccuparvi più di tanto.

– TENDENZA BONUS 8,5

Analizzando la carriera il voto sarebbe più alto. Sulla valutazione complessiva però incide il fatto che in questo momento non è una prima scelta. El Niño Maravilla però resta comunque molto intrigante come “uomo-bonus”. La tesi è rafforzata dai dati: 157 gol e 112 assist in quasi 500 partite.

– COEFFICIENTE INFORTUNI 80%

Purtroppo questo sarà un aspetto da non sottovalutare. Al Barcellona ha avuto due infortuni durati quasi due mesi in altrettante stagioni. All’Arsenal uno stop alla coscia ed uno alla caviglia. Infine il Manchester United, che per Sanchez ha rappresentato un po’ un calvario. Nell’ultima stagione infatti, sommando tutto, è stato lontano dai campi per circa quattro mesi. La nota positiva? Ha sempre avuto una buona capacità di recupero e dai primi test con l’Inter ha dimostrato di essere già in buona condizione. Se lo dice Conte…

– INDICE FANTACALCIO 6,3

Facendo la media tra i vari voti e rapportando il tutto al coefficiente infortuni, otteniamo una valutazione complessiva di 6,3/10. Il calcolo è stato il seguente: [(Rendimento 8,5 + Indice titolarità 6,5 + Frequenza malus 8 + tendenza bonus 8,5) / 4] x 80% = 6,3.

Il consiglio finale sul nuovo arrivo all’Inter via calciomercato è di puntarci ma senza svenarvi. In una Lega a otto e con budget 500 per esempio potreste investire dai 30 ai 40 crediti. Vi consigliamo vivamente di prenderlo in coppia con Il Toro argentino. L’indice fantacalcio indubbiamente risente del coefficente infortuni. Il cileno però ha tutte le carte in regola per ritagliarsi un ruolo da protagonista.

Per seguire le ultime news sul calciomercato dell’Inter seguici su FacebookInstagram e ovviamente su FantaRumors. Se invece vuoi chattare con noi unisciti al nostro canale Telegram, ti aspettiamo!